EDIZIONE HOME VIDEO

PRODUZIONE

Distribuzione: Medusa Video S.p.A.

Authoring: Artech Video Record S.p.A.

Data rilascio: 2005

SCHEDA TECNICA

Formato Video: 2.35:1 Anamorfico

Tracce Audio: Italiano (Dolby Digital 5.1); Italiano (Dolby Digital 2.0, Fake Stereo)

Sottotitoli: Italiano (per non udenti)

CONTENUTI SPECIALI

- Speciale Non il classico thriller (10 min. ca.)

- Trailer internazionale (Sottotitolato - 2 min. ca.)

- Cast artistico

- Cast tecnico

Recensione

Dopo una lunghissima attesa, la Medusa decide finalmente di mettersi in moto per distribuire un DVD di "Profondo rosso" prodotto nel nostro paese, continuando così la raccolta di grande successo dedicata a Dario Argento. A dispetto delle edizioni estere (Anchor Bay, Dragon etc. etc.), il disco italiano si erige soltanto per i menù interattivi, composti seguendo i temi del film, e per i titoli di testa e di coda in italiano (in passato introvabili, nel mercato dell'home video digitale). Per quanto riguarda il resto...

La traccia video altro non è che una trascodifica PAL (sistema video composto da 25 fotogrammi al secondo, Ndr) effettuata da un master NTSC (sistema estero composto da 30 fotogrammi al secondo, Ndr), con il classico effetto di interlacciamento percepibile nei lenti movimenti dell'immagine, tra l'altro poco definita.
La traccia audio rimasterizzata in Dolby Digital 5.1 vede la colonna sonora musicale stereofonica sovrapposta sul missaggio finale senza le adeguate precauzioni, mostrando così un terribile effetto di flanger portato dall'incontro di due segnali composti in modo eguale, ma differenti nella frequenza. La seconda traccia, in Dolby Digital 2.0, altro non è che la finta stereofonia costruita dalla statunitense Anchor Bay per la sua distinta edizione. Quindi, anche in questo caso nessun'avvistamento della straordinaria monofonia originale.

Per i contenuti speciali, la Medusa si è nuovamente "affidata" alla suddetta Anchor Bay, riproponendo il piccolo speciale realizzato per il 25° anniversario del film, in questo caso intitolato "Non il classico thriller", e preferendo il trailer internazionale a quel piccolo gioiellino che è il teaser italiano.

Una pessima edizione per un film che meritava più attenzioni.

VOTO: 2 su 5